Dipartimento di Sommelier

Lo trovi in luoghi più defilati, dietro quelle quinte che si chiamano cantine vitivinicole per gestirle, renderle accoglienti in occasioni delle visite, fare attenzione a tutte le annate, all’ordine con cui le bottiglie sono state sistemate, alla temperatura che “regna” e regola la vita di tutti i vini che si hanno in cantina.

L’altro posto di un sommelier è quello “sotto i riflettori” o, meglio, in sala quando è protagonista, guida e suggeritore di ogni abbinamento tra vino e cibo. Così il sommelier di un ristorante cura la cantina, di cui è responsabile, selezionando e valutando l’assortimento dei vini, che saranno attentamente scelti in base alla personalità del ristorante e alle sue proposte gastronomiche. Il sommelier, in quel caso, è colui che assieme al titolare o al direttore, procede con l’acquisto di vini e spumanti tenendo conto del budget e dello stile del locale. Si occupa di realizzare e aggiornare la “sua” carta dei vini che è anche il “suo” principale strumento di vendita. Un buon sommelier svolge un’attività di scouting, cerca nuove produzioni vinicole da presentare agli ospiti per arricchirne l’esperienza gustativa, “educandoli” e guidandoli in un percorso di continua scoperta.

L’Unigus ha così, in collaborazione con l’AIS (Associazione Italiana dei Sommelier) messo in piedi già percorsi di avvicinamento ai vini con grande soddisfazione per coloro che lo hanno seguito. Abbiamo cercato di rendere cardine l’idea che ogni sommelier svolge un ruolo importantissimo che può portare anche grandi soddisfazioni economiche alla struttura presso cui quel sommelier lavora. I vini restano pur sempre un grande valore commerciale quando raccontano annate e vitigni di indubbio prestigio.

Per questo una parte importante del lavoro del sommelier si svolge, come abbiamo anticipato, in sala e a diretto contatto con il pubblico. A lui è riservato il compito di servire il vino (solo ed esclusivamente vino, mai acqua o altre bevande) agli ospiti. Una volta che il cliente ha scelto l’etichetta, il sommelier, dopo aver aperto la bottiglia davanti agli ospiti, deve procedere con la verifica olfattiva e l’assaggio. Di seguito farà assaggiare a sua volta il vino all’ospite più esperto e, infine, dopo la sua approvazione, sarà pronto a servirlo a tutti gli ospiti secondo le regole del galateo e la proverbiale eleganza.

Un buon sommelier deve avere una buona sensibilità olfattiva e una certa capacità di degustazione. Deve possedere tutte le conoscenze necessarie relative al mondo del vino che è vasto e complesso. Circa l’aspetto teorico, il sommelier deve essere ben informato sulle tecniche di coltivazione, di produzione e conservazione dei vini, nonché su quelle di degustazione, ovviamente. Una buona cultura generale gastronomica ne completa, senza dubbio, il profilo.

Senza sovrastare, senza risultare troppo invadente, un buon sommelier deve essere abile nel servizio come nell’utilizzo degli strumenti specifici e naturalmente nella comunicazione dove è fondamentale che egli sappia instaurare il miglior rapporto con i clienti, che riesca a presentare il vino in modo interessante e convincente, coniugando l’analisi tecnica del prodotto al suo “racconto”.

I nostri corsi, pertanto, nel corso dell’anno, che vanno da quello base d’avvicinamento a quello che vi porterà, grazie anche alla collaborazione che abbiamo con le maggiori associazioni del settore, riconosciute a livello nazionale, alla qualifica di sommelier sono improntati affinché sia negli orari che nella organizzazione possano rispondere ad ogni tipo di esigenza. Nei nostri spazi, con la guida e la docenza di sommelier riconosciuti e di aziende vitivinicole coinvolte, troverete l’ambiente migliore per poter cimentarvi in un mondo dal fascino crescente e forte.

Si realizzano i seguenti corsi:


  • Corsi di avvicinamento al vino

  • Corsi per Sommelier primo livello

  • Corsi di specializzazione monotematici

  • Percorsi di cucina Alternanza Scuola/Lavoro

Placement

Per favorire il corretto inserimento nel mercato del lavoro UNIGUS attiva un Servizio di orientamento e placement, a supporto di aziende e partecipanti ai corsi, che ha l’obiettivo di orientare, accompagnare, assistere e mettere in relazione più soggetti e far incontrare le aziende con giovani qualificati.